CLUSTER


Interview: Memory9
11/10/2010, 21:48
Filed under: dj, Dubstep, Interview, Review, Spot | Tag: , , , ,

Apriamo con il produttore/dj Memory9 le interviste mensili di Cluster

 

Memory9 aka Gadi Sassoon é un giovane musicista e produttore milanese piú conosciuto in posti come Londra e San Francisco che nella zona Milano Sud/Meda in cui oggi vive e lavora.
Gadi cresce nella Milano degli anni ’90, suonando punk nei centri sociali e sviluppando una passione per la chitarra jazz; quest’ultima lo porta ad essere notato da un professore del Berklee College of Music di Boston, grazie al quale riceve una borsa di studi che lo porta a vivere in America, e per un periodo si ritrova a suonare con varie band della East Coast. Negli stessi anni scopre la musica elettronica, diventando uno dei fondatori della storica scena della Chinatown bostoniana.
Gli anni che seguono li passa suonando in giro per Europa e Nord America, fino a quando una serie di artisti e promoter londinesi gli offrono il supporto necessario per trasferirsi per un periodo nella capitale inglese, dove raggiunge la notorietá grazie a residenze in locali storici come l’Herbal e il Cargo, affiancando sul palco le piú grandi leggende dell’hip hop alternativo e dell’elettronica d’avanguardia. In questi anni avvia collaborazioni con artisti del calibro di Dani Siciliano e DJ Vadim, ed esplora il territorio dell’arte sonora con realtá come il Graffiti Research Lab di Vienna, l’Ear Cinema di Londra e GRND Lab di New York.
Il suo primo disco, “Terpsichore EP”, é stato pubblicato in UK dall’etichetta Soundcrash Records nel 2008. A luglio 2010 ha pubblicato un singolo gratuito intitolato “Crash”, e nello stesso mese Memory9 compare a fianco di DK nella serie Solid Steel della Ninja Tune. Alla fine di quest’anno uscirá il singolo “Mission” sull’etichetta Skanky Panky di Liverpool, pieno di ospiti d’eccezione: Juakali (Dubwar NYC/LA), King Kannibal (Ninja Tune), Mochipet (Dali City Records) e altri ancora.

Come definiresti la tua Musica? e quali artisti ti hanno influenzato (ti influenzano)?

Mi hanno suggerito che Memory9 sta all’incorcio tra glitch, dubstep, hip hop ed electro. Non so se questo volgia dire molto, in realtá tocco anche molti altri generi, per cui é spesso difficile per me dichiarare lealtá a una singola formula. Mi viene piú facile dire quali scene mi influenzano di piú: quella dei beat della West Coast e della Scozia, la scena dubstep londinese e quella glitch berlinese.

Come vedi la scena Milanese/Italiana Berlino e Londra sono ancora così lontane?

Se pensi al successo dei Crookers, dei Bloody Beetroots e quello crescente di Reset! per fare qualche nome, ti rendi conto che sta cambiando qualcosa. Credo che l’Italia in generale sia piena di talenti, e in generale oggi é piú facile di 10 anni fa essere un artista indipendente e raggiungere un pubblico davvero molto ampio mantendendo una dose di street cred. Ormai se hai un’idea e lo spirito giusto, i mezzi tecnici sono alla portata dei piú, e poi ovviamente c’é la rete, che ha ridotto notevolmente le distanze e permette di raggiungere ascolti globali anche senza stare nelle cittá tradizionalmente piú centrali per il music biz. Io ho molta fiducia nel futuro della scena di Milano, anche perché con tutti i suoi limiti oggi ci gira un sacco di gente ben motivata. Poi mi sembra ci siano sempre piú stranieri, il che non puó che cambiare le cose in meglio a mio avviso.

Detto questo, penso che oggettivamente da noi ci siano dei problemi specifici da superare. L’Italia ha una cultura che puó mettere i bastoni tra le route ai giovani e agli ambiziosi, il che scoraggia molte persone, quindi é necessario armarsi di un’attitudine positiva, di convinzione belligerante nelle cose che si fanno, ricordarsi che il successo é la capacitá di non perdere entusiasmo tra un fallimento e l’altro. Poi servono gli spazi, che la cittá di Milano offre ormai in maniera minima da quando i centri sociali sono stati annichiliti.

Ovviare a questi problemi é possibile secondo me solo organizzandosi in gruppi di persone super-motivate capaci di fare tante cose. Non é semplicissimo, ma nulla succederá mai se stiamo a piangere la malasorte che ci ha fatto nascere in Italia o a Milano: che senso ha idealizzare le cittá altrui per denigrare la propria, meglio lavorare verso un futuro migliore no?

Inventiamoci qualcosa, o come minimo inquadriamoci in quello che sta succedendo oggi nel mondo. C’é tantissima musica incredibile in giro, la cultura underground é sempre piú coesa: l’ispirazione non puó mancare, bisogna ascoltare e proporre, in barba a chi non ci crede, alle mafie e al governo ladro che fa pure piovere.

Le tue prossime date?

Suoneró a Milano il 16 ottobre ad un evento della Fila, poi in Svizzera per la presentazione di un video di snowboard, poi a fine anno saró in UK e USA per promuovere il mio nuovo singolo.

un Album/Traccia/ep da consigliare?

Ce ne sono tanti… Consiglio a tutti di ascoltare Eskmo, l’ultimo aggiunto alla famiglia Ninja Tune, e l’album di Teebs in prossima uscita su Brainfeeder, l’etichetta di Flying Lotus. Entrambi parte della scena californiana, entrambi produttori sopraffini.

download gratuiti:

Crash – free single
http://soundcloud.com/memory9/crash
Mazinger Z Moves To Kreuzberg – free bootleg
http://soundcloud.com/memory9/mazinger-z-moves-to-kreuzberg
Memory9 & DK Solid Steel Radio Show
http://soundcloud.com/ninja-tune/solid-steel-radio-show-9-7-2010-part-3-4-the-leisure-allstars

Facebook page www.facebook.com/memory9

Annunci